Archivio dell'autore: ccrcigliano

Al fine di creare i manifesti il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano ha voluto coinvolgere gli studenti e le studentesse delle medie dell’istituto “Don Evasio Ferraris” attraverso un concorso di idee.

I ragazzi e le ragazze del CCR hanno scritto un bando chiamato “Call For Ideas” che presenteranno in tutte le sezioni dell’isitituto comprensivo al fine di raccogliere spunti e idee per creare i manifesti.

Ecco il testo del bando

Viviamo in un’epoca caratterizzata da un modello economico lineare fondato sullo schema “estrarre, produrre, utilizzare e gettare”. Il modello economico tradizionale dipende dalla disponibilità di grandi quantità di materiali e energia facilmente reperibili e a basso prezzo. 

Per soddisfare il nostro stile di vita, l’umanità usa circa centro miliardi di tonnellate di materiale ogni anno. Più del 90% è materiale vergine estratto dalla superficie terrestre. Solo con 30 miliardi di tonnellate fabbrichiamo qualcosa che resta. Il resto è gettato via o usato fugacemente.

L’economia lineare è un modello che non tiene conto del pianeta Terra e del suo inquinamento. È un modello insostenibile in quanto si basa su risorse illimitate che il nostro pianeta non ha a disposizione.

C’è un’alternativa: l’Economia Circolare

L’economia circolare è un modello di produzione e consumo che implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile.

Questo modello circolare si basa soprattutto su tre principi:

  • Ridurre: usare meno cose
  • Riusare: usare più a lungo le cose e invece di buttare cercare di riparare
  • Riciclare: smaltire correttamente per dare nuova vita ai rifiuti

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi vuole sensibilizzare la cittadinanza su questa tema ambientale creando dei Manifesti Informativi da installare in zone nevralgiche di Cigliano.

Nell’ideazione di questi manifesti, abbiamo bisogno della creatività di tutti e tutte, in questo chiediamo la tua mano in creare: un disegno, trovare un’immagine, frase d’impatto o motto che sensibilizzi sui tre principi cardine dell’economia circolare (ridurre, riusare, riciclare).

Scadenza Consegna: martedì 3 Maggio

Al termine della scadenza il Consiglio Comunale dei Ragazzi raccoglierà tutti i contenuti creati e scegliere quali inserire nei manifesti.


Per il Consiglio Comunale dei Ragazzi dopo aver approfondito negli incontri precedenti la tematica ambientale e le fasi di progettazione si sono buttati a capofitto nel portare avanti l’idea progettuale.

Il gruppo del CCR è partito dall’obiettivo del mandato: sensibilizzare la cittadinanza al tema ambientale. Utilizzando la tecnica del brainstorming facilitato, i ragazzi e le ragazze hanno messo alla prova la loro creatività per trovare attività che potessero raggiungere il fine ultimo: parlare di ambiente.

Finita questa fase creativa, i giovani amministratori sono passati alla fase successiva: analisi di fattibilità delle idee in relazione a tempistiche e alle risorse a disposizione.

Tra le molte idee, al termine dell’analisi il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha deciso di creare di manifesti di sensibilizzazione da installare sul territorio di Cigliano.

L’idea dei manifesti avrà come concept: un immagine e un claim che attiri l’attenzione dei cittadini, a fianco dell’immagine verrà inserito un qr code scannerizzabile il quale porterà ad infografiche a tema ambiente e cambiamento climatico.


Costruire in venti minuti la struttura più alta con a disposizione 20 spaghetti, 1 metro di spago e 1 mt di nastro adesivo. Ecco la sfida che i ragazzi del CCR hanno dovuto affrontare per parlare di progettazione.

Dopo aver affrontato i concetti di Impronta Ecologica ed Economia Circolare il terzo incontro si è concentrato sulla progettazione: gli elementi che compongono lo sviluppo di un’idea.

Uno degli obiettivi del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano è realizzare sul territorio un progetto a tema Ambiente. Attraverso una sfida cooperativa i consiglieri e le consigliere hanno approfondito il processo che porta alla realizzazione di un progetto.

Avere tante idee non basta. Altrettanto importante per realizzare un progetto è: avere obiettivi concreti, conoscere il target e il contesto, sapere gestire tempi e risorse oltre che conoscere rischi e punti di forza.

Dal prossimo incontro inizieremo con buttare giù il progetto del CCR di Cigliano


Il 9 Febbraio 2022 il Consiglio Comunale dei Ragazzi si è riunito per lavorare nuovamente sulla tematica ambientale. Dopo aver lavorato sul concetto di impronta ecologica, in questo incontro i giovani amministratori hanno lavorato sul tema dell’Economia Circolare.

Partendo dalla lettura di un articolo proveniente dal settimanale Internazionale, il gruppo ha dibattuto su quanto la nostra società ogni giorno spreca. Infatti ogni anno estraiamo dal sottosuolo miliardi di tonnellate di materiali, che in gran parte buttiamo via.

Citando un passaggio dell’articolo di Internazionale: “Per soddisfare i suoi desideri, oggi l’umanità usa circa cento miliardi di tonnellate di materiale ogni anno. Più del 90% è materiale vergine estratto in vari modi dalla superficie terrestre. Solo con trenta miliardi fabbrichiamo qualcosa che resta. Il resto è bruciato come combustibile o usato fugacemente e gettato via, e finisce per inquinare il suolo, l’acqua e l’aria, producendo emissioni di gas serra che influiscono sul clima.”

Viviamo in sistema economico lineare dove non si tiene conto del nostro pianeta. C’è però un’alternativa. L’idea di un’economia circolare, in cui si riusa praticamente tutto esiste già da tempo.

L’alternative circolari si basano su quattro principi chiave: usare meno cose, usarle più a lungo, riciclarle e quand’è possibile, ottenere prodotti di scarto che rigenerano la natura.


Il 12 Gennaio 2022 il gruppo dei ragazzi del CCR di Cigliano si è incontrato on-line per il primo incontro dopo l’insediamento ufficiale.

Come detto in precedenti articoli, i ragazzi e le ragazze durante il loro mandato dovranno realizzare un progetto sul tema Ambiente e Cambiamento Climatico.

Nelle prime sedute il Consiglio Comunale dei Ragazzi si è focalizzato sull’approfondimento della tematica del Cambiamento Climatico, con l’obiettivo di creare una base di conoscenze per realizzare un progetto a tema ambientale sul territorio di Cigliano.

Nel pomeriggio di mercoledì 12 Gennaio, il CCR attraverso un laboratorio di educazione non-formale hanno potuto sperimentare e scoprire il concetto di impronta ecologica. Durante l’attività abbiamo ragionato sulle nostre abitudini quotidiane e quale impatto hanno sul nostro pianeta. Per vivere abbiamo bisogno di sfruttare risorse che la terra ci mette a disposizione. Per misurare la domanda dell’uomo nei confronti del pianeta si utilizza un indicatore chiamato impronta ecologica: un valore che calcola di quante risorse naturali l’uomo ha bisogno e le confronta con la capacità della terra di rigenerare quelle risorse.

Per calcolarla si prendono in esame le abitudini di ciascuno in fatto di scelte alimentari, quantità di rifiuti prodotti, superficie di suolo occupato, abiti o altri beni acquistati, energia consumata, anidride carbonica emessa in atmosfera .

Gli scienziati hanno calcolato che attualmente stiamo vivendo come se avessimo più o meno una Terra e mezza a disposizione, e prima del 2050 arriveremo a consumare come se ne avessimo 2. L’anno scorso, poi, abbiamo terminato tutte le risorse che la Terra potrebbe rigenerare in un anno ad agosto. Le notizie, quindi, non sono incoraggianti: è chiaro che abbiamo uno stile di vita al di sopra delle nostre possibilità.


Il 20 Dicembre 2021 presso l’istituto comprensivo “Don Evasio Ferraris” di Cigliano si è svolta la cerimonia di insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano.

Presente alla cerimonia il sindaco Marchetti Diego insieme all’amministrazione comunale, la dirigente scolastica la prof.ssa Baglieri insieme alle insegnati referenti del progetto: la prof.ssa Perino, prof.ssa Perinotti e la maestra Rigazio.

I giovani amministratori si sono presentati ed esposto le motivazioni per le quali si sono voluti rendere protagonisti in questo progetto. Hanno potuto conoscere l’amministrazione comunale e sono stati investiti della carica ufficiale di consigliere del CCR di Cigliano.

Durante la cerimonia il sindaco Marchetti ha donato la fascia tricolore al giovane sindaco Filippo Gastaldi, il quale ha terminato l’incontro con un discorso.

Ecco le sue parole: ”

Buongiorno a tutti e tutte,

mi chiamo Filippo Gastaldi e sono stato eletto sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano. Insieme ai miei compagni che si sono appena presentati, siamo i 18 giovani amministratori della città.
Siamo stati votati nelle elezioni del 25 Maggio 2021 come nuovi consiglieri del CCR dagli studenti e studentesse della scuola primaria e secondaria dell’istituto “Don Evasio Ferraris”
Il nostro compito nell’anno scolastico, come rappresentanti di tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole di Cigliano, sarà quello di realizzare i nostri progetti e le iniziative a favore di tutti i cittadini del Comune di Cigliano in particolare quelli più giovani.

Il consiglio comunale è un progetto di cittadinanza attiva, per questo tutte le idee presentate alle elezioni trattavano il tema ambiente.
L’idea, legata al cambiamento climatico, che ha vinto le elezioni riguarda la nostra città e la sua valorizzazione. Il progetto vincitore si chiama “RICICLAPARCO” ed è stato presentato dalla classe 1°B – che ora sono in seconda, della scuola secondaria.

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i giovani e la comunità di Cigliano alla raccolta differenziata e all’importanza di essa.

La raccolta differenziata ha il fine ultimo di separare le varie tipologie di rifiuti (carta, plastica, vetro), ed è il primo passo per dare una seconda vita a ciò che buttiamo.

Non sempre però viene fatta correttamente, anzi, molte volte non viene proprio fatta.

Insieme all’amministrazione e gli uffici tecnici abbiamo il desiderio adibire un’area all’aperto che in modo divertente e piacevole insegni ai giovani e alle loro famiglie a rispettare ciò che li circonda e differenziare correttamente i rifiuti.
Quello di oggi è per noi un appuntamento molto importante perché oggi entriamo ufficialmente in carica nel ruolo di consiglieri del CCR e saremo rappresentanti di tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole.
Siamo felici di poter collaborare con l’amministrazione e con la scuola nell’organizzazione di iniziative e attività rivolte ai giovani cittadini di Cigliano, per rendere il nostro paese sempre più a misura di giovane.
Ringraziamo tutti i presenti, i nostri genitori per averci permesso di prendere parte a questo progetto, la Dirigente Scolastica, l’Amministrazione Comunale che è qui con noi oggi. Ringrazio in particolare, a nome di tutti, il Sindaco Diego Marchetti e il consigliere referente del CCR Mauro Gaida.

Buon CCR a tutti e tutte”

Dopo le parole del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi, la cerimonia si è conclusa con le foto di rito.

I ragazzi si incontreranno a partire dal mese di Gennaio 2022


Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano è ripartito. Il 29 Novembre l’equipe di lavoro -composta da amministrazione, insegnanti e animatore del progetto- si è trovata per delineare le linee guide e cronoprogramma della seconda annualità progettuale.

Il 6 Dicembre invece i ragazzi del ccr si sono incontrati per la prima volta dopo le elezioni, all’ordine del giorno:

  • conoscenza del gruppo
  • elezioni sindaco
  • discussione scaletta insediamento ufficiale

L’incontro di lunedì è iniziato con delle attività rompi ghiaccio e di conoscenza del gruppo, dopo questa prima fase si è proceduti all’elezione del sindaco dei Consiglio Comunale dei Ragazzi. A seguito di un momento di dibattito, si è proceduto con le votazioni. Filippo Gastaldi, alunno della 3A, è il nuovo sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi. L’incontro è terminato con la discussione della scaletta dell’insediamento ufficiale del consiglio.

Insediamento Ufficiale

Lunedì 20 Dicembre alle ore 17:30, presso l’Istituto Comprensivo “Don Evasio Ferraris” i ragazzi e le ragazze elette si insedieranno ufficialmente, conosceranno il sindaco e l’amministrazione di Cigliano.

Il primo cittadino consegnerà la carica ai giovani amministratori e amministratici.

Terminato l’incontro inizierà ufficialmente l’avventura…


Il Riciclaparco è il progetto vincitore

Si è concluso lo spoglio delle elezioni tenutesi martedì 25 Maggio. Si sono presentati al voto, per eleggere il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano, 254 studenti e studentesse.

Al termine del conteggio elettorale è risultato vincitore, con 67 voti a favore, il progetto “Riciclaparco” della classe 1B, al secondo posto con 43 voti “Fantansia e Creatività Riciclando”; a seguire gli altri progetti.

In linea con il regolamento e con la volontà degli elettori, il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà così composto:

1B – Martina Mantovani, Beatrice Momo, Davide Di Battista, Sara Forloni, Lucrezia Perinotti

5A – Leonardo Magini, Giada Pastore, Margherita Negro

5B – Luca Arborio, Lorenzo Giacchetti

1A – Tommaso Russo, Lavinia Monaco

1C – Noemy Vecchio, Eduard Carabulea

2A – Filippo Gastaldi, Matteo Ottino

2B – Agata Conti, Paolo Giannetto

Descrizione “Riciclaparco”

La raccolta differenziata ha il fine ultimo di separare le varie tipologie di rifiuti (carta, plastica, vetro), ed è il primo passo per dare una seconda vita a ciò che buttiamo.

Non sempre però viene fatta correttamente, a volte non viene proprio fatta.

La nostra idea si chiama “Riciclaparco”, vogliamo creare un’area di svago e di divertimento che ha come tema la raccolta differenziata.

Lo scopo è di creare e/o ristrutturare un’area all’aperto che in modo divertente e piacevole insegni ai ragazzi e alle loro famiglie a rispettare ciò che li circonda e differenziare correttamente i rifiuti.



Il gioco ha sempre fatto parte delle nostre vite; accomuna adulti e bambini. Grazie al gioco ci si diverte, ma può anche essere un modo per imparare nuove cose.

La nostra idea unisce questi due aspetti del gioco.

“Greenpath”, il gioco da tavolo sull’ambiente.

Abbiamo avuto l’idea di realizzare un board games, ispirato dal gioco dell’oca e dal Monopoli.

Come funziona?

I giocatori si dovranno sfidare in penitenze, sfide e domandone. Chi supererà tutti gli ostacoli e arriverà all’ultima casella sarà decretato vincitore.

Motivazione

Questo progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare bambini e adulti sul tema ambiente. Attraverso il gioco vogliamo ispirare dei comportamenti che rispettano l’ambiente, vogliamo sfatare falsi miti e in ultimo vogliamo far divertire i giocatori


Alberi e piante hanno una funzione importantissima per il nostro ambiente: regolano la temperatura, catturano e trattengono l’anidride carbonica presente nell’aria. Pensate un acero può catturare fino a 190kg di anidride carbonica ogni anno, un ciliegio fino a 85 kg.

La nostra idea si muove in questa direzione, “Treedom per Cigliano” vuole piantare nuovi alberi a Cigliano in luoghi dove la Natura è trascurata o poco presente.

Potremmo creare anche un’oasi verde proprio qua vicino alla scuola, dove i ragazzi potrebbero andare a giocare, chiacchierare e passare un po’ il tempo con i compagni.

Motivazione

Per motivi economici le nostre foreste stanno scomparendo, e questo ha un impatto negativo sul clima del pianeta.

Piantare nuovi alberi è un gesto che vuole sensibilizzare le persone al tema. Flora e fauna sono importantissime e noi dobbiamo impegnarci a rispettarle.

Inoltre è piacevole stare in mezzo alla natura insieme agli amici e fare quattro chiacchiere