INSEDIAMENTO UFFICIALE DEL CCR

Il 20 Dicembre 2021 presso l’istituto comprensivo “Don Evasio Ferraris” di Cigliano si è svolta la cerimonia di insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano.

Presente alla cerimonia il sindaco Marchetti Diego insieme all’amministrazione comunale, la dirigente scolastica la prof.ssa Baglieri insieme alle insegnati referenti del progetto: la prof.ssa Perino, prof.ssa Perinotti e la maestra Rigazio.

I giovani amministratori si sono presentati ed esposto le motivazioni per le quali si sono voluti rendere protagonisti in questo progetto. Hanno potuto conoscere l’amministrazione comunale e sono stati investiti della carica ufficiale di consigliere del CCR di Cigliano.

Durante la cerimonia il sindaco Marchetti ha donato la fascia tricolore al giovane sindaco Filippo Gastaldi, il quale ha terminato l’incontro con un discorso.

Ecco le sue parole: ”

Buongiorno a tutti e tutte,

mi chiamo Filippo Gastaldi e sono stato eletto sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano. Insieme ai miei compagni che si sono appena presentati, siamo i 18 giovani amministratori della città.
Siamo stati votati nelle elezioni del 25 Maggio 2021 come nuovi consiglieri del CCR dagli studenti e studentesse della scuola primaria e secondaria dell’istituto “Don Evasio Ferraris”
Il nostro compito nell’anno scolastico, come rappresentanti di tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole di Cigliano, sarà quello di realizzare i nostri progetti e le iniziative a favore di tutti i cittadini del Comune di Cigliano in particolare quelli più giovani.

Il consiglio comunale è un progetto di cittadinanza attiva, per questo tutte le idee presentate alle elezioni trattavano il tema ambiente.
L’idea, legata al cambiamento climatico, che ha vinto le elezioni riguarda la nostra città e la sua valorizzazione. Il progetto vincitore si chiama “RICICLAPARCO” ed è stato presentato dalla classe 1°B – che ora sono in seconda, della scuola secondaria.

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i giovani e la comunità di Cigliano alla raccolta differenziata e all’importanza di essa.

La raccolta differenziata ha il fine ultimo di separare le varie tipologie di rifiuti (carta, plastica, vetro), ed è il primo passo per dare una seconda vita a ciò che buttiamo.

Non sempre però viene fatta correttamente, anzi, molte volte non viene proprio fatta.

Insieme all’amministrazione e gli uffici tecnici abbiamo il desiderio adibire un’area all’aperto che in modo divertente e piacevole insegni ai giovani e alle loro famiglie a rispettare ciò che li circonda e differenziare correttamente i rifiuti.
Quello di oggi è per noi un appuntamento molto importante perché oggi entriamo ufficialmente in carica nel ruolo di consiglieri del CCR e saremo rappresentanti di tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole.
Siamo felici di poter collaborare con l’amministrazione e con la scuola nell’organizzazione di iniziative e attività rivolte ai giovani cittadini di Cigliano, per rendere il nostro paese sempre più a misura di giovane.
Ringraziamo tutti i presenti, i nostri genitori per averci permesso di prendere parte a questo progetto, la Dirigente Scolastica, l’Amministrazione Comunale che è qui con noi oggi. Ringrazio in particolare, a nome di tutti, il Sindaco Diego Marchetti e il consigliere referente del CCR Mauro Gaida.

Buon CCR a tutti e tutte”

Dopo le parole del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi, la cerimonia si è conclusa con le foto di rito.

I ragazzi si incontreranno a partire dal mese di Gennaio 2022

Il CCR è ripartito

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano è ripartito. Il 29 Novembre l’equipe di lavoro -composta da amministrazione, insegnanti e animatore del progetto- si è trovata per delineare le linee guide e cronoprogramma della seconda annualità progettuale.

Il 6 Dicembre invece i ragazzi del ccr si sono incontrati per la prima volta dopo le elezioni, all’ordine del giorno:

  • conoscenza del gruppo
  • elezioni sindaco
  • discussione scaletta insediamento ufficiale

L’incontro di lunedì è iniziato con delle attività rompi ghiaccio e di conoscenza del gruppo, dopo questa prima fase si è proceduti all’elezione del sindaco dei Consiglio Comunale dei Ragazzi. A seguito di un momento di dibattito, si è proceduto con le votazioni. Filippo Gastaldi, alunno della 3A, è il nuovo sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi. L’incontro è terminato con la discussione della scaletta dell’insediamento ufficiale del consiglio.

Insediamento Ufficiale

Lunedì 20 Dicembre alle ore 17:30, presso l’Istituto Comprensivo “Don Evasio Ferraris” i ragazzi e le ragazze elette si insedieranno ufficialmente, conosceranno il sindaco e l’amministrazione di Cigliano.

Il primo cittadino consegnerà la carica ai giovani amministratori e amministratici.

Terminato l’incontro inizierà ufficialmente l’avventura…

Il Riciclaparco è il progetto vincitore

Si è concluso lo spoglio delle elezioni tenutesi martedì 25 Maggio. Si sono presentati al voto, per eleggere il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Cigliano, 254 studenti e studentesse.

Al termine del conteggio elettorale è risultato vincitore, con 67 voti a favore, il progetto “Riciclaparco” della classe 1B, al secondo posto con 43 voti “Fantansia e Creatività Riciclando”; a seguire gli altri progetti.

In linea con il regolamento e con la volontà degli elettori, il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà così composto:

1B – Martina Mantovani, Beatrice Momo, Davide Di Battista, Sara Forloni, Lucrezia Perinotti

5A – Leonardo Magini, Giada Pastore, Margherita Negro

5B – Luca Arborio, Lorenzo Giacchetti

1A – Tommaso Russo, Lavinia Monaco

1C – Noemy Vecchio, Eduard Carabulea

2A – Filippo Gastaldi, Matteo Ottino

2B – Agata Conti, Paolo Giannetto

Descrizione “Riciclaparco”

La raccolta differenziata ha il fine ultimo di separare le varie tipologie di rifiuti (carta, plastica, vetro), ed è il primo passo per dare una seconda vita a ciò che buttiamo.

Non sempre però viene fatta correttamente, a volte non viene proprio fatta.

La nostra idea si chiama “Riciclaparco”, vogliamo creare un’area di svago e di divertimento che ha come tema la raccolta differenziata.

Lo scopo è di creare e/o ristrutturare un’area all’aperto che in modo divertente e piacevole insegni ai ragazzi e alle loro famiglie a rispettare ciò che li circonda e differenziare correttamente i rifiuti.

Greenpath

Il gioco ha sempre fatto parte delle nostre vite; accomuna adulti e bambini. Grazie al gioco ci si diverte, ma può anche essere un modo per imparare nuove cose.

La nostra idea unisce questi due aspetti del gioco.

“Greenpath”, il gioco da tavolo sull’ambiente.

Abbiamo avuto l’idea di realizzare un board games, ispirato dal gioco dell’oca e dal Monopoli.

Come funziona?

I giocatori si dovranno sfidare in penitenze, sfide e domandone. Chi supererà tutti gli ostacoli e arriverà all’ultima casella sarà decretato vincitore.

Motivazione

Questo progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare bambini e adulti sul tema ambiente. Attraverso il gioco vogliamo ispirare dei comportamenti che rispettano l’ambiente, vogliamo sfatare falsi miti e in ultimo vogliamo far divertire i giocatori

Treedom per Cigliano

Alberi e piante hanno una funzione importantissima per il nostro ambiente: regolano la temperatura, catturano e trattengono l’anidride carbonica presente nell’aria. Pensate un acero può catturare fino a 190kg di anidride carbonica ogni anno, un ciliegio fino a 85 kg.

La nostra idea si muove in questa direzione, “Treedom per Cigliano” vuole piantare nuovi alberi a Cigliano in luoghi dove la Natura è trascurata o poco presente.

Potremmo creare anche un’oasi verde proprio qua vicino alla scuola, dove i ragazzi potrebbero andare a giocare, chiacchierare e passare un po’ il tempo con i compagni.

Motivazione

Per motivi economici le nostre foreste stanno scomparendo, e questo ha un impatto negativo sul clima del pianeta.

Piantare nuovi alberi è un gesto che vuole sensibilizzare le persone al tema. Flora e fauna sono importantissime e noi dobbiamo impegnarci a rispettarle.

Inoltre è piacevole stare in mezzo alla natura insieme agli amici e fare quattro chiacchiere

Nessuno Escluso

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile

Il progetto “Nessuno Escluso” riguarda l’agenda 2030.

Vorremmo animare il gioco di ruolo dell’agenda o nelle classi oppure in un evento aperto in piazza.

Oltre al gioco vorremmo utilizzare 17 panchine dipingendole con i colori dei Goals dell’agenda 2030 e, su ognuna, riportare il corrispondente Goal e la sua funzione.

Alternativa Altrettando valida è quella di installare 17 poster/totem, per vie di Cigliano,

 che raffigurano i Goal.

Motivazione

Lo slogan che accompagna l’agenda 2030 è “nessuno escluso”: nessuno deve essere trascurato in questo percorso necessario per raggiungere uguaglianza e progresso per ogni singolo individuo del pianeta, indipendentemente dal colore della pelle, dalla religione e dal ceto sociale.

Lo scopo del nostro progetto è  informare bambini, ragazzi e adulti sui Goals, con l’obiettivo finale di dare io nostro contributo per ottenere una convivenza migliore con il pianeta e con noi stessi.

Riciclaparco

La raccolta differenziata ha il fine ultimo di separare le varie tipologie di rifiuti (carta, plastica, vetro), ed è il primo passo per dare una seconda vita a ciò che buttiamo.

Non sempre però viene fatta correttamente, a volte non viene proprio fatta.

La nostra idea si chiama “Riciclaparco”, vogliamo creare un’area di svago e di divertimento che ha come tema la raccolta differenziata.

Lo scopo è di creare o ristrutturare un’area all’aperto che in modo divertente e piacevole insegni ai ragazzi e alle loro famiglie a rispettare ciò che li circonda e differenziare correttamente i rifiuti.

Motivazione

Vogliamo sensibilizzare gli abitanti di Cigliano su un tema importantissimo come la raccolta differenziata, che molte volte non viene fatta correttamente.

Una Panchina per l’Ambiente

Graffiti e Murales sono un’espressione della creatività che si può manifestare in un contesto urbano.

“Una panchina per l’ambiente” fonde questa forma d’arte con il tema ambiente

All’interno interno di Cigliano vorremmo ristrutturare luoghi come il parco giochi ed il campetto dove i ragazzi possono fermarsi a rilassarsi e godere di un momento all’aperto, a contatto con la natura.

Quindi cosa vogliamo realizzare?

Vorremmo installare nei luoghi sopra menzionati, con tavoli e panchine costruiti con materiali riciclati come il legno da macero.  I tavoli e le panchine verranno abbelliti con scritte, messaggi e disegni riguardanti l’ambiente.

Motivazione

Vogliamo portate aventi quest’idea per sensibilizzare le persone riguardo ai problemi dell’ambiente proponendo un esempio di ambiente bello e sano.

Un orto per Cigliano

L’orto sociale è un terreno coltivabile messo a disposizione dal comune o da privati, per permettere a coloro che non hanno un terreno di poter coltivare ortaggi.

La nostra idea: un orto per Cigliano vuole creare un orto sociale.

Abbiamo individuato come terreno coltivabile, un prato comunale incolto dietro il campo sportivo.

La gestione di un orto sociale è impegnativa, ma abbiamo pensato già a delle soluzioni.

infatti, pensiamo di farci gestori dell’orto dando in affidamento piccoli pezzi ai singoli cittadini, i quali possono coltivare in autonomia i loro ortaggi.

Un’altra soluzione è quella di piantare alberi da frutto la quale gestione è sicuramente meno impegnativa.

Motivazione

Sono molti i motivi che ci hanno spinto a voler promuovere questo progetto, eccone alcuni:

  • Vogliamo aumentare le aree verdi del comune
  • Si vuole sensibilizzare le persone a rispettare maggiormente la natura
  • Vogliamo sensibilizzare gli abitanti di Cigliano sul tema dello spreco alimentare
  • Vogliamo promuovere una dieta basata su cibi sani e di stagione, e provenienti da una produzione a KM0

Fantasia e Creatività Riciclando

Il principio delle tre R – Ridurre, Riutilizzare e Riciclare – è uno dei principi cardini dello sviluppo sostenibile. A questo principio vogliamo aggiungere la creatività e l’arte.

L’idea che proponiamo è la creazione di laboratori artistici in cui si utilizzeranno dei materiali di riciclo per realizzare dei lavoretti creativi, così da dare seconda vita a oggetti che verrebbero buttati.

I laboratori si svolgeranno nel week-end in piazza, in biblioteca o comunque in posti dove i ragazzi di Cigliano generalmente si ritrovano.

I laboratori sono aperti e dedicati a ragazzi/e che frequentano le elementari e medie.

I lavoretti creati verranno esposti a scuola, in una mostra dedicata. Al termine della esposizione, i lavoretti possono essere portati a casa da chi li ha creati.

Motivazione

Vi proponiamo quest’idea perché vogliamo sensibilizzare le persone al principio delle tre R: a ridurre, a riutilizzare e a riciclare, il tutto divertendosi.

Vogliamo far capire che i rifiuti possono avere una seconda vita, ed è importante riutilizzare le cose e riciclare correttamente.